Tecnologia Blockchain

La tecnologia blockchain al servizio del recruiting e delle Risorse Umane

Si è parlato molto di blockchain negli ultimi anni e, ad oggi, questa tecnologia si è affermata a tutti gli effetti come un vettore in grado di innovare, se non rivoluzionare, molteplici settori.

In un’intervista rilasciata recentemente alla testata olandese Computable, il CEO di Jobrapido Rob Brouwer ha sottolineato come anche l’ambito del recruiting possa beneficiare significativamente della tecnologia blockchain, a patto che sappia sfruttarne a pieno il potenziale.

Ecco l’articolo completo.

In base ai risultati della survey sulla blockchain condotta su scala globale da Deloitte nel 2020, fra le priorità strategiche delle aziende leader mondiali rientrano a pieno titolo l’adozione della tecnologia blockchain e l’innovazione digitale, con investimenti previsti in questa direzione, per il 2021, di almeno 1 milione di dollari per azienda.

La blockchain (letteralmente “catena di blocchi”) è una struttura dati condivisa e “immutabile”. È definita come un registro digitale le cui voci sono raggruppate in “blocchi”, concatenati in ordine cronologico, e la cui integrità è garantita dall’uso della crittografia. Sebbene la sua dimensione sia destinata a crescere nel tempo, è immutabile in quanto, di norma, il suo contenuto una volta scritto non è più né modificabile né eliminabile, a meno di non invalidare l’intera struttura. (Wikipedia)

Ma perché è considerata come una tecnologia in grado di fare la differenza?

Caratteristiche e possibili applicazioni della tecnologia blockchain

Il potenziale rivoluzionario della blockchain deriva dal suo essere una tecnologia in grado di ridurre i rischi e contrastare le frodi, introducendo il concetto della trasparenza in misura scalabile e applicabile su diversi fronti.

Ciò che la contraddistingue davvero, infatti, è il suo principio fondamentale di inalterabilità: nessuno può modificare la catena senza che tutti gli altri membri della comunità siano a conoscenza del cambiamento e lo approvino. Questo fattore è ciò che rende la blockchain unica in quanto tecnologia decentralizzata, incorruttibile e trasparente.

La blockchain sta già influenzando il modo in cui gli individui e le organizzazioni interagiscono e in cui le aziende collaborano tra loro, e già sta facendo la differenza per quanto riguarda la trasparenza dei processi e l’elaborazione dei dati, a vantaggio della produttività e della sostenibilità della nostra economia.

Rapidi progressi si stanno compiendo anche relativamente alle iniziative di blockchain su larga scala. Fra queste l’infrastruttura finanziaria, dove la blockchain è utilizzata per semplificare il commercio e il movimento di denaro su scala globale. O nel caso delle tecnologie Distributed Ledger (DLT) per il mercato finanziario o delle piattaforme track-and-trace abilitate.

I risultati del sondaggio Deloitte hanno anche rivelato un aumentato ricorso alla tecnologia blockchain negli ambiti gestionali di processi più standard, quali il trasferimento e la protezione dei titoli in ambito legale e finanziario, l’archiviazione e il recupero dei dati dei pazienti e il monitoraggio più efficiente delle votazioni o dell’approvvigionamento alimentare.

La tecnologia blockchain applicata ai settori delle risorse umane e del recruiting

Ben l’82% dei rispondenti al sondaggio Deloitte 2020 afferma che sta assumendo personale con esperienza nell’ambito della blockchain o prevede di farlo entro i prossimi 12 mesi (rispetto al 73% nel 2019). Questo perché molti dirigenti la riconoscono ormai come una skill che può rappresentare un valore aggiunto nel processo di innovazione di tutta l’azienda.

Al di là dei servizi finanziari, infatti, la tecnologia blockchain può essere efficacemente applicata anche al settore delle Risorse Umane e del recruiting.

Efficace verifica dei dati e controllo delle referenze

Una parte importante, ma che richiede molto tempo durante il processo di assunzione, è la verifica accurata delle informazioni fornite dai candidati. Ciò comprende il controllo delle referenze, delle precedenti esperienze professionali e, talvolta, dei titoli accademici o formativi. Questa fase è estremamente importante poiché evitare le frodi e le irregolarità è un aspetto cruciale dell’attività di recruiting.

L’introduzione della tecnologia blockchain consente di archiviare in modo sicuro una catena di dati verificabile: in questo modo i responsabili delle risorse umane ottengono accesso immediato al passato lavorativo e formativo dei candidati, in modo del tutto trasparente, all’interno di un archivio digitale protetto.

Accelerazione delle pratiche burocratiche legate ai contratti

Grazie alla tecnologia blockchain è possibile recuperare facilmente i dati necessari alla formulazione rapida dei contratti di lavoro: la firma elettronica per una nuova assunzione, i dettagli per l’elaborazione delle buste paga, i dati fiscali e altre informazioni richieste per questo tipo di documenti. Un grande risparmio di tempo per gli addetti alle risorse umane: in futuro, un candidato potrebbe essere assunto quasi immediatamente se l’intero pacchetto di dati necessari potesse essere disponibile e trasferito in un real time.

La blockchain apre anche la porta a contratti “intelligenti”: ad esempio, potrebbe diventare possibile pagare automaticamente i dipendenti attraverso un codice che trasferisce il denaro in maniera automatica, al netto della verifica di alcune condizioni, senza alcun rischio di ritardi o frodi.

Automatizzazione e semplificazione degli aspetti fiscali

La capacità di registrare e aggiornare automaticamente le informazioni e le disposizioni fiscali dei dipendenti ha rapidamente attirato l’attenzione del settore delle risorse umane, che ha la necessità di potersi orientare fra leggi e regolamenti fiscali in continua evoluzione.

Riuscendo a razionalizzare il processo legato agli aspetti fiscali, le piattaforme basate sul blockchain saranno probabilmente favorite da molti dipartimenti HR in tutto il mondo, consentendo ai recruiter e agli specialisti del settore di risparmiare tempo e denaro.

 High Volume Recruitment

Le cosiddette assunzioni ad alto volume rappresentano certamente una sfida per gli specialisti del settore. Spesso la complessità maggiore deriva dalla quantità di tempo da allocare, con una deadline solitamente molto ravvicinata, ad attività time-consuming quali lo screening iniziale delle numerose candidature.

L’utilizzo della blockchain, unitamente all’applicazione delle nuove tecnologie di Intelligenza Artificiale – come la Smart Intuition Technology™ di Jobrapido – può fare la differenza anche da questo punto di vista, garantendo un processo di recruiting più efficace non solo per la qualità e la quantità delle candidature rilevanti, ma anche in termini di costo e durata del processo.

Sei un professionista delle risorse umane? Continua a seguire il nostro blog e scopri come Jobrapido, il motore di ricerca di lavoro leader a livello mondiale, ti garnatisce i candidati più adatti alle tue esigenze, nel minor tempo e al minor prezzo, grazie a un modello basato sulle performance.

Cover: Freepik

Please follow and like us: