CandidtaesNotCLicks: un nuovo approccio che mira prima di tutto a supportare i nostri partner nell’ottimizzazione delle risorse e degli investimenti.

Ottimizzare gli investimenti nel post Covid: facilitare l’incontro fra domanda e offerta di lavoro grazie a un modello basato sulle performance

Come affrontare i cambiamenti dello scenario economico post pandemia

L’emergenza Covid-19, e le sue implicazioni, hanno avuto un impatto radicale sul mondo come eravamo abituati a conoscerlo: le procedure di distanziamento sociale e la chiusura prolungata di alcune attività hanno modificato i nostri comportamenti in maniera difficilmente prevedibile,

Mentre la domanda “quando torneremo alla completa normalità” è ancora lontana dal trovare una risposta, quella che oggi stiamo attraversando è comunque una fase di inziale ripresa e, dopo il periodo di lock-down, aziende e lavoratori si stanno abituando a nuove regole di comportamento.

Dopo aver messo in atto tutte le procedure essenziali a salvaguardare la salute pubblica, oggi più che mai si rende necessario attivare quelle pratiche che possano supportare l’economia a uscire dalla crisi. Un momento tanto critico quanto delicato, dove ogni investimento deve poter generare un ritorno rapido e quantificabile: vincere la sfida che ci sta presentando lo scenario post pandemico significa poter contare su aziende e talenti che producono un valore tangibile e che garantiscono prodotti e servizi all’altezza della nuova realtà di mercato.

Il “nuovo domani” sarà anche un modo nuovo di fare recruiting?

Una delle prime conseguenze dell’epidemia sul mercato del lavoro, è che le aziende di tutto il mondo hanno dovuto cambiare il modo con cui erano solite operare, e stanno continuando a farlo.

Quando il virus ha iniziato a diffondersi, alcuni settori del mercato del recruiting hanno rallentato enormemente le proprie attività. Allo stesso tempo, alcuni settori sono stati costretti a chiudere del tutto, come ad esempio il commercio al dettaglio, l’ospitalità, l’industria dei viaggi e dell’intrattenimento. Tutte queste realtà necessitano oggi di individuare un nuovo modo di operare e riattivarsi sul mercato.

D’altra parte, ci sono al contrario alcuni segmenti di mercato che, come risultato della pandemia, hanno sperimentato un accelerarsi delle attività e un conseguente improvviso picco nella ricerca di personale. È il caso del settore ospedaliero e sanitario, della logistica, del delivery, dei servizi di manutenzione e della GDO.

Quello che ci aspettiamo è che la domanda continui a crescere per questi ultimi settori, con un conseguente e parallelo aumentare della richiesta per posizioni di lavoro correlate: addetti alla logistica e al delivery, rider, addetti alle vendite online – solo per fare alcuni esempi.

Fra gli effetti della pandemia sul mercato del lavoro, non secondario è inoltre il nuovo bilanciamento nel rapporto di potere fra jobseekers e recruiters a favore di questi ultimi. La portata globale della crisi sanitaria, infatti, e il suo enorme impatto sulle economie e sui mercati nazionali e internazionali, hanno determinato un cambiamento strutturale anche all’interno dello scenario occupazionale. La disoccupazione è tornata a crescere, il che significa che aumentano le ricerche di lavoro mentre il numero dei posti vacanti diminuisce, o cresce ad un livello inferiore.

La conseguenza diretta di questo ribaltamento negli equilibri di forza fra domanda e offerta di la voro, è che molti jobseekers sono spinti a cambiare il proprio approccio alla ricerca, attingendo a nuovi settori e candidandosi a posizioni non del tutto affini al proprio background o al proprio bagaglio di competenze.

Lo scenario, dunque, è complesso. Per questo oggi più che mai è cruciale non solo facilitare l’incontro fra domanda e offerta di lavoro, ma anche perfezionare questo match – ottimizzando il tempo e le risorse disponibili delle aziende e dei recruiters. Jobrapido è a fianco dei suoi partner proprio con questo obiettivo.

#CandidatesNotClicks grazie a un modello basato sulle performance

Sin dall’inizio dell’emergenza, Jobrapido ha supportato i propri partner nell’affrontare sfide differenti grazie a un set personalizzato e flessibile di soluzioni di Programmatic Recruitment. Motore di ricerca di lavoro leader a livello globale, Jobrapido mette infatti a disposizione di recruiters e aziende strumenti di vero Smart Programmatic Recruitment: una nuova soluzione per il recruiting, data-driven e flessibile, basata sulle performance. L’Intelligenza Artificiale ottimizza il match tra l’offerta di lavoro e il jobseeker che la visualizza, riducendo i tempi e i costi del processo di reclutamento e permettendo alle aziende di pagare solo per le candidature realmente effettuate. È quello che chiamiamo #CandidatesNotClicks: un nuovo approccio che mira prima di tutto a supportare i nostri partner nell’ottimizzazione delle risorse e degli investimenti.

Grazie a Smart Intuition Technology™, la nostra piattaforma “impara” continuamente dalle attività dell’utente e abbina automaticamente il jobseeker con gli annunci più rilevanti per la sua ricerca in base alla sua attività. Questo significa garantire ai candidati un’esperienza di ricerca rilevante e altamente personalizzata e permette ai recruiter di entrare in contatto sia con candidati che, sulla base dei dati raccolti, presentano l’interesse e il profilo adatti a ricoprire immediatamente la posizione, sia con candidati che possiedono le caratteristiche utili ad un percorso di aggiornamento per la copertura di posizioni in un momento successivo di necessità.

Scopri di più sui nostri prodotti e sulle nostre soluzioni basate sulle performance.

 #CandidatesNotClicksWe take the work out of looking for workers!

Please follow and like us: